I resti della nave e i flauti


La Fortezza Spagnola, fu edificata agli inizi del XVII secolo con l’intento di proteggere l’abitato e il porto di S. Stefano. L’edificio, oggi completamente ristrutturato è sede di due mostre permanenti: il Museo dei Maestri d’Ascia e la mostra “Memorie Sommerse”. La finalità di entrambe le esposizioni è ripercorrere le principali tappe della ricerca archeologica subacquea. Il percorso espositivo occupa i due piani della Fortezza in cui sono ospitati i reperti per lo più di epoca romana, recuperati nelle acque presso l’Isola di Giannutri, del Giglio, delle Formiche di Grosseto e della costa dell’Argentario. Al secondo piano trova spazio una sezione dedicata al ritrovamento del relitto arcaico (VI secolo a.C.) del Campese (Isola del Giglio).

Memorie sommerse raccoglie numerosi reperti ritrovati nei mari dell’arcipelago toscano. Molto interessante è la ricostruzione di una nave romana, posta nel cortile della fortezza, con il suo carico di anfore da trasporto. Negli espositori, sono esposti molti oggetti risalenti in particolar modo al periodo etrusco, greco e romano: vasellame, monete, strumenti di bordo, strumenti musicali, ami e pesi da rete.

Maestri d’ascia, invece, è dedicata alla costruzione delle imbarcazioni: qui sono esposti gli strumenti del mestiere e i modelli in scala delle tipiche navi da pesca, da quelle più antiche a quelle più moderne.

  • La Mostra Evento


  • MUSEO CIVICO ARCHEOLOGICO ISIDORO FALCHI DI VETULONIA
    La mostra-evento di quest’anno viene a collocarsi nella data conclusiva delle iniziative culturali promosse all’interno della manifestazione a carattere regionale Amico Museo, alla quale il museo di Vetulonia aderisce da oltre un decennio, partecipando attraverso spettacoli di musica, di moda, di teatro, o mediante l’allestimento di una esposizione a tema archeologico, atta a rispondere alla vocazione culturale, oltrechè turistica del territorio.

    Con la mostra 2018 si intende dare un compimento al percorso intrapreso nella trilogia espositiva dedicata all’indagine delle forme dell’abitare e del vivere quotidiano di alcune fra le maggiori civiltà del mondo antico, le cui vicende storiche si sono intrecciate con quelle sviluppatesi nel nostro territorio.

    CONTINUA...

  • Orario delle Visite


    • giugno - settembre 10:00 - 14:00 15:00 - 19:00

    • ottobre - febbraio 10:00 - 16:00

    • Giorno di chiusura: lunedì non festivi.

    • Luglio e agosto sempre aperti.